domain registration free web stats - free invisible counters - contatori per blog e forum gratis top site today

our links

statitical links 5214
site 0
site 1
site 2
site 3
site 4
site 5
site 6
site 7
site 8
site 9
site 10
site 11
site 12
site 13
site 14
site 15
site 16
site 17
site 18
site 19
site 20
site 21
site 22
site 23
site 24
site 25
site 26
site 27
site 28
site 29
site 30
site 31
site 32
site 33
site 34
site 35
site 36
site 37
site 38
site 39
site 40
site 41
site 42
site 43
site 44
site 45
site 46
site 47
site 48
site 49
site 50
site 51
site 52
site 53
site 54
site 55
site 56
site 57
site 58
site 59
site 60
site 61
site 62
site 63
site 64
site 65
site 66
site 67
site 68
site 69
site 70
site 71
site 72
site 73
site 74
site 75
site 76
site 77
site 78
site 79
site 80
site 81
site 82
site 83
site 84
site 85
site 86
site 87
site 88
site 89
site 90
site 91
site 92
site 93
site 94
site 95
site 96
site 97
site 98
site 99

in evidence:

function setAttributeOnload(object, attribute, val) { if(window.addEventListener) { window.addEventListener("load", function(){ object[attribute] = val; }, false); } else { window.attachEvent('onload', function(){ object[attribute] = val; }); } } skip to main | skip to sidebar Negli anni del precariato: introspezioni psicosomatiche di una diva Dalla cucina al sogno americano, dalla musica alle fobie, dall'ipocondria ai sentimenti giovedì 24 settembre 2009 Home sweet home Ecco la mia dimora praticamente completata...si accettano consigli per gli ultimi ritocchi o eventuali modifiche... Pubblicato da Barbara a 07:46 0 commenti mercoledì 22 luglio 2009 La regina della casa... Casa nuova, vita nuova, cervello vecchio, ma va be'. Sono ufficialmente andata a vivere da sola, il che in parole povere significa che ho un sacco di tempo in più da passare da sola e lo investo quasi tutto a farmi le pippe mentali...e brava me! Mi rimane comunque un buon 20% della giornata per cercare di capire come funzionano la lavatrice e la lavastoviglie che, per inciso, non ho ancora avuto il coraggio di utilizzare...ho come un vago sentore che viste le mie elevate capacità in economia domestica esploderebbero al primo colpo, così lavo a mano tutto, anche se il tutto in questione una volta asciutto sembra più vecchio di 10 anni. Che vi devo dire? Si sapeva che non sono una massaia nata, è una cosa che ho accettato secoli fa e finchè lavava mamma ci convivevo benissimo: è solo questione di imparare a conviverci anche adesso (che poi, diciamolo, non è che mia madre sia un asso...) Pubblicato da Barbara a 13:38 1 commenti mercoledì 24 giugno 2009 Ultimi giorni al centro Domani e' l'ultimo giorno che vengo al Downside a far finta di fare la receptionist. Domani devo salutare tutte le persone che ho conosciuto qui e non sono neanche poche. Per voi...anzi no, per me che non voglio scordarmi nessuna di loro, qui di seguito ecco un memorandino e una breve descrizione di ognuno...Michael: adetto alla sicurezza, quando parla non capisco quasi mai niente un po' per l'accento, un po' per il classico umorismo inglese...proprio non le prendo...Alan: ex militare in pensione che viene qui come volontario, immaginate un ometto di una sessantina d'anni, con i baffetti, i tatuaggi e un linguaggio non proprio raffinato...mi ha insegnato un sacco di cose interessanti, utilissime nel BronksLorna, che al contrario parla come fosse uscita da Oxford (e forse lo e' davvero), gentilissima sempre , ma ancora non ho capito se e' solo educata o se le piaccio per davvero. A questo punto credo che non faccia piu' molta differenza, quindi propendo per la seconda possibilita'.Da non dimanticare Sandra, anche lei per niente "poshy", e si conseguenza sono ancora qui che mi chiedo cosa mi ha detto tre giorni or sono: chiacchiera un sacco, tra l'altro, e si e' accorta solo da poco che capisco solo un quinto di quello che dice.Chris: il boss di tutta la baracca, mi ha chiamato Bridget per un mese di fila..."Signora bionda": si occupa della cucina e di lei non mi ricordo mai il nome, ma ricordero' sempre che fa un ottima torta al limoneThe last but not the least, Trevor, l'unco vero gentleman che ho incontrato in tre mesi e che ha anche avuto la pazienza di correggermi ogni volta che sbagliavo una parola e di chiacchierare con me nonostante io tenga una velocita' media di tre parole al minuto. Sant'uomo.Domani vedo se riesco a portare un dolcino per festeggiare la mia partenza (per loro, piu' che altro, che forse stavolta trovano una capace di rispondere al telefono, che in una reception aiuta).Sono indecisa tra i muffin o le donut, anche se non vorrei rischiare di ferire il loro orgoglio patriottico con un dolce troppo "americano"... i cupcake magari vanno meglio...o gli scone... Pubblicato da Barbara a 10:09 0 commenti giovedì 18 giugno 2009 E anche questa e' andata Tra meno di due settimane si torna a casa, e ora come ora non capisco bene se la cosa mi va o no... Certo qui c'e' un tempo di schifo e il sole e il mare mi tentano parecchio, ma l'idea di ricominciare tutto da capo mi sfiacca. Ho appena cominciato a prendere confidenza con tutte persone e le cose che sono intorno a me qui a Londra, e ora devo lasciare tutto e ripartire da zero (e mi ci vorra' un sacco di tempo come al solito. 'Palle.). Ora che comincio a capire qualcosa di piu' quando la gente mi parla, ora che so a memoria tutti gli orari di tutti i corsi e tutti i nomi delle persone che lavorano al centro e dei bambini che arrivano la mattina, mi tocca mollare tutto qui e tanti saluti. Per una ragione o per un 'altra in questi ultimi 2 anni non c'e' una cosa che ho fatto che sia durata piu' di qualche mese: 6 mesi il primo tirocinio, 6 mesi il secondo, 3 mesi il corso per la conduzione dei gruppi, 3 mesi a londra di cui 2 mesi al centro...la cosa mi frustra...mi frustra parecchio...almeno una annetto...meglio due...ci vogliono, ci vogliono tutti. Sei mesi non sono niente, non faccio nanche in tempo a entrare dalla porta, neanche in tempo a prendere un caffe' e rilassarmmi un attimo, non si puo'...ci vuole TEMPO. Dov'e' il tempo? Chi e' che se l'e' preso? Dove l'ha messo e, soprattutto, COSA NE HA FATTO? Pubblicato da Barbara a 11:58 0 commenti martedì 16 giugno 2009 Pubblicato da Barbara a 11:00 0 commenti lunedì 8 giugno 2009 Tasty jurney... As we live with 3 flatmates that came from Venezuela, 4 from Spain and, until one month ago, 1 from Columbia, we have the opportunity to taste a lot of new dishes, and those who know us, can imagine that we never let this opportunity slip!This evening, for the second time, we have tasted the “Arepa”, a typical Columbian/Venezuelan/Spanish dish in some shape or form similar to our polenta. In Venezuela, but not in the others two countries as far as I know, people use put also mayo inside the dough . You can fry it or boil it (in this case the name is “bojita” or something like this). We tried the second one during the Miguel’s birthday party, and we ate it with Guacamole: it was extremely good, really, even though I prefer it without mayo…frying the mayo is a little too strange for me. Here's the fryed version...Obviously, during this months we haven't only tasted Spanish food. We have tried a lot of typical British food as well: some type of pies (often chicken and mushrooms and beef and leeks), lamb with mint sauce, jacked potatoes, a complete British breakfast, cross buns (that usually are eaten in Easter), bagels (in the second picture), that are a kind of ring-shaped rolls often cover with seeds of different types, brownies, muffins, and I’m going to try the scones too, little sweet rolls often filled with butter, jam and clotted cream (in THIS order). They are essential part of what here is called “cream tea” and as you can see in the third picture, they looks yummy...tomorrow I'm buying them: I'll let you know what my reckon is. Pubblicato da Barbara a 22:09 1 commenti martedì 2 giugno 2009 Too good to last... Classic...five sunny days...five...could it last forverer? Obviously not, and so the forecasts say that from tomorrow we will have cold and wind again and 20 degrees. In June. This is a beautiful country, really, but this tiny, little detail makes it unbearable and I count down the days till my return at home. The fact is that the weather influence my mood a lot: no sun, no smile. The next time, I swear, I will choose a welcoming warm country where I can find sun all year long. Pubblicato da Barbara a 11:54 3 commenti Post più vecchi Home page Iscriviti a: Post (Atom) Una e centomila, ma mai nessuna! Barbara Italy 28 anni, laureata un anno e mezzo fa in psicologia, adesso mi trovo nell'affascinante limbo dei disoccupati, in attesa di entrare nell'ancor più affascinante limbo dei lavoratori precari. Carattere difficile, un tantino ipocondriaca, quasi sempre sopraffatta dall'ansia con inaspettati periodi di euforia dovuti a non si sa cosa. "Diva", ovviamente, si fa per dire, ma ognuno ha il suo personaggio... --------------------------------------------- 28 years old, graduated one year and half ago in psychology, I'm now into the limbo of unemployeds and I'm waiting to enter in the even more attractive limbo of temporary workers. Difficult character, a bit hypochondriac always overwhelmed by the anxiety with unexpected periods of euphoria due to “not know what”. "Diva" of course, is to say, but each one has its own character ... Visualizza il mio profilo completo Calendar by ScissorStudio Etichette cheesecake (1) Confusione serale (1) Cucina (1) desideri (1) Esame di stato psicologia (2) gatto (1) Libri (1) Londra (1) orientamento post-laurea (1) parigi (2) Poesia (1) Ricordi (1) Shopping (1) supermercato (1) Teatro (2) topi (1) Viaggi (3) Visite Archivio blog ▼  2009 (19) ▼  settembre (1) Home sweet home ►  luglio (1) La regina della casa... ►  giugno (6) Ultimi giorni al centro E anche questa e' andata Tasty jurney... Too good to last... Pausa a Canterbury ►  maggio (3) At last a sunny day... Just to practice... Londra è bella, ma porca miseria che vento gelido ►  marzo (5) -7 A quanto pare si parte... L'ho scelta fuscia! ...a voi le prime foto della mia casetta nuova... Home sweet home ►  febbraio (3) Waiting for tonight Qualcuno mi dia un pizzicotto (piano!) Esame di stato 3....l'ultima fatica ►  2008 (34) ►  dicembre (3) Fenomeni di autoboicottaggio.... Beppy Esame di stato 2...la vendetta (nel senso che loro... ►  novembre (2) Meditate gente, meditate... Dilemmi di vita... ►  ottobre (4) Altre foto... Ossessione finestra... ... Paris! ►  settembre (1) Topolin topolin topo topolin... ►  agosto (4) AAA Orientamento cercasi... Upside down cheesecake: esperimento riuscito!!! Messaggio istantaneo Esame di stato: Moderato-Rovetto my love ►  luglio (4) Many years ago, i had finally found a place...then... Per giacomo: ma guarda come siamo belli! Shopping: riduzione spese di gestione Confusione e vuoto... ►  giugno (4) La febbre del sabato sera Novecento Per paolo Mah! ►  maggio (8) Tardive considerazioni post-debutto Messaggio per Francesco Appena sveglia...il giorno del debutto L'avventura continua... Ahh...USA USA (da leggere con la corretta pronunci... C'ho una ciste... La mia psicologa è contenta... The Tiger Tiger, tiger, burning bright In the f... ►  aprile (2) Anch'io faccio i dolci, ma non ditelo a nessuno ►  marzo (2) Elenco blog personale quando si dice zen.... Tra uno starnuto e un sorriso e viceversa 2 anni fa FOTOGRAFANDO CORSI DI FOTOGRAFIA 2 anni fa Cinicon sonetto d'amore, Rafael de Leon 2 anni fa Paolo Cerri: fotografo professionista di Lucca. Ritratti, paesaggi, matrimoni, pubblicità ed altro ancora.   if (window.jstiming) window.jstiming.load.tick('widgetJsBefore'); if (typeof(BLOG_attachCsiOnload) != 'undefined' && BLOG_attachCsiOnload != null) { window['blogger_templates_experiment_id'] = "templatesV1";window['blogger_blog_id'] = '5779846701927219257';BLOG_attachCsiOnload(''); }_WidgetManager._Init('http://www.blogger.com/rearrange?blogID\x3d5779846701927219257','http://www.barbara80.blogspot.com/','5779846701927219257'); _WidgetManager._SetPageActionUrl('http://www.blogger.com/display?blogID\x3d5779846701927219257','APq4FmDTNFMKz5LxrQ6ej-w_beRG9iGLsFejhsfkeYkih0SSdNWSLKmeCAMQgePpIj07zKNBxoj-YsqnP3BoKt30IxBRw4EQBksDSOM6MV-Nkxdn-xG1rng\x3d','AOuZoY6Fp1-hld8pzF1y2S7QLC3dopx7Mg:1330982355330'); _WidgetManager._SetDataContext([{'name': 'blog', 'data': {'bloggerUrl': 'http://www.blogger.com', 'title': 'Negli anni del precariato: introspezioni psicosomatiche di una diva', 'pageType': 'index', 'url': 'http://www.barbara80.blogspot.com/', 'canonicalUrl': 'http://barbara80.blogspot.com/', 'canonicalHomepageUrl': 'http://barbara80.blogspot.com/', 'homepageUrl': 'http://www.barbara80.blogspot.com/', 'blogspotFaviconUrl': 'http://www.barbara80.blogspot.com/favicon.ico', 'enabledCommentProfileImages': true, 'searchLabel': '', 'searchQuery': '', 'pageName': '', 'pageTitle': 'Negli anni del precariato: introspezioni psicosomatiche di una diva', 'encoding': 'UTF-8', 'locale': 'it', 'isPrivate': false, 'isMobile': false, 'mobileClass': '', 'languageDirection': 'ltr', 'feedLinks': '\74link rel\75\42alternate\42 type\75\42application/atom+xml\42 title\75\42Negli anni del precariato: introspezioni psicosomatiche di una diva - Atom\42 href\75\42http://barbara80.blogspot.com/feeds/posts/default\42 /\76\n\74link rel\75\42alternate\42 type\75\42application/rss+xml\42 title\75\42Negli anni del precariato: introspezioni psicosomatiche di una diva - RSS\42 href\75\42http://barbara80.blogspot.com/feeds/posts/default?alt\75rss\42 /\76\n\74link rel\75\42service.post\42 type\75\42application/atom+xml\42 title\75\42Negli anni del precariato: introspezioni psicosomatiche di una diva - Atom\42 href\75\42http://www.blogger.com/feeds/5779846701927219257/posts/default\42 /\76\n\74link rel\75\42EditURI\42 type\75\42application/rsd+xml\42 title\75\42RSD\42 href\75\42http://www.blogger.com/rsd.g?blogID\0755779846701927219257\42 /\076', 'meTag': '\74link rel\75\42me\42 href\75\42http://www.blogger.com/profile/12098203962140869282\42 /\76\n', 'openIdOpTag': '\74link rel\75\42openid.server\42 href\75\42http://www.blogger.com/openid-server.g\42 /\76\n', 'imageSrcTag': '', 'latencyHeadScript': '\74script type\75\42text/javascript\42\76(function() { var a\75window;function c(b){this.t\75{};this.tick\75function(b,i,d){d\75void 0!\75d?d:(new Date).getTime();this.t[b]\75[d,i]};this.tick(\42start\42,null,b)}var f\75new c;a.jstiming\75{Timer:c,load:f};try{var g\75null;a.chrome\46\46a.chrome.csi\46\46(g\75Math.floor(a.chrome.csi().pageT));null\75\75g\46\46a.gtbExternal\46\46(g\75a.gtbExternal.pageT());null\75\75g\46\46a.external\46\46(g\75a.external.pageT);g\46\46(a.jstiming.pt\75g)}catch(h){};a.tickAboveFold\75function(b){var e\0750;if(b.offsetParent){do e+\75b.offsetTop;while(b\75b.offsetParent)}b\75e;750\76\75b\46\46a.jstiming.load.tick(\42aft\42)};var j\75!1;function k(){j||(j\75!0,a.jstiming.load.tick(\42firstScrollTime\42))}a.addEventListener?a.addEventListener(\42scroll\42,k,!1):a.attachEvent(\42onscroll\42,k);\n })();\74/script\076', 'mobileHeadScript': '', 'analyticsAccountNumber': '', 'view': '', 'dynamicViewsCommentsSrc': '//www.blogblog.com/dynamicviews/f75e48f708466c7f/js/comments.js', 'dynamicViewsScriptSrc': '//www.blogblog.com/dynamicviews/1558abad10b33267'}}, {'name': 'skin', 'data': {'vars': {'linkcolor': '#DD6599', 'titlecolor': '#C4663B', 'visitedlinkcolor': '#D6A0B6', 'textcolor': '#474B4E', 'pagetitlecolor': '#7B8186', 'bodyfont': 'normal normal 100% Helvetica, Arial, sans-serif', 'endSide': 'right', 'startSide': 'left', 'sidebarcolor': '#7B8186', 'footercolor': '#B4BABE'}, 'override': ''}}, {'name': 'view', 'data': {'classic': {'name': 'classic', 'url': '/?view\75classic'}, 'flipcard': {'name': 'flipcard', 'url': '/?view\75flipcard'}, 'magazine': {'name': 'magazine', 'url': '/?view\75magazine'}, 'mosaic': {'name': 'mosaic', 'url': '/?view\75mosaic'}, 'sidebar': {'name': 'sidebar', 'url': '/?view\75sidebar'}, 'snapshot': {'name': 'snapshot', 'url': '/?view\75snapshot'}, 'timeslide': {'name': 'timeslide', 'url': '/?view\75timeslide'}}}]); _WidgetManager._RegisterWidget('_HTMLView', new _WidgetInfo('HTML5', 'footer', null, document.getElementById('HTML5'), {}, 'displayModeFull')); _WidgetManager._RegisterWidget('_ImageView', new _WidgetInfo('Image1', 'sidebar', null, document.getElementById('Image1'), {'resize': true}, 'displayModeFull')); _WidgetManager._RegisterWidget('_ProfileView', new _WidgetInfo('Profile2', 'sidebar', null, document.getElementById('Profile2'), {}, 'displayModeFull')); _WidgetManager._RegisterWidget('_HTMLView', new _WidgetInfo('HTML2', 'sidebar', null, document.getElementById('HTML2'), {}, 'displayModeFull')); _WidgetManager._RegisterWidget('_LabelView', new _WidgetInfo('Label1', 'sidebar', null, document.getElementById('Label1'), {}, 'displayModeFull')); _WidgetManager._RegisterWidget('_HTMLView', new _WidgetInfo('HTML4', 'sidebar', null, document.getElementById('HTML4'), {}, 'displayModeFull')); _WidgetManager._RegisterWidget('_BlogArchiveView', new _WidgetInfo('BlogArchive2', 'sidebar', null, document.getElementById('BlogArchive2'), {'languageDirection': 'ltr'}, 'displayModeFull')); _WidgetManager._RegisterWidget('_BlogListView', new _WidgetInfo('BlogList1', 'sidebar', null, document.getElementById('BlogList1'), {'numItemsToShow': 0, 'totalItems': 4}, 'displayModeFull')); _WidgetManager._RegisterWidget('_HTMLView', new _WidgetInfo('HTML3', 'sidebar', null, document.getElementById('HTML3'), {}, 'displayModeFull')); _WidgetManager._RegisterWidget('_HeaderView', new _WidgetInfo('Header1', 'header')); _WidgetManager._RegisterWidget('_NavbarView', new _WidgetInfo('Navbar1', 'navbar')); _WidgetManager._RegisterWidget('_BlogView', new _WidgetInfo('Blog1', 'main', null, document.getElementById('Blog1'), {'cmtInteractionsEnabled': false, 'lightboxEnabled': true, 'lightboxModuleUrl': 'http://www.blogger.com/static/v1/jsbin/4209499776-lbx_it.js', 'lightboxCssUrl': 'http://www.blogger.com/static/v1/v-css/3224976484-lightbox_bundle.css'}, 'displayModeFull'));  

 

 

links